Casa Dolce Casa – Casa Ligure

0
(0)

Il mood di oggi è : comfort food !  Sono tornata da poco da una settimana di vacanza molto attiva! Un avventura motociclistica e culinaria che ho raccontato anche  su Fb e su instagram nelle mie storie, sotto mentite spoglie di Iron ciapet riders 🙂 …se vi va seguitemi su Fb mi trovate come @FugassaeCaffe mentre su Instagram cercate @tastytimestudio 

E’ stata una settimana spesa a visitare la Toscana e il viterbese, una parte di questa bella Italia che non conoscevo ancora. Una settimana per gustare tutto il buono della Toscana e del Lazio :  vino ottimo e bruschette con lardo, pici all’aglione, bistecca alla fiorentina, cacio e pepe, funghi porcini, vinsanto e cantucci.Una vera goduria! Ma una volta a casa torna anche la voglia di cibo locale (credetemi la cucina ligure é altrettanto buona) Così è nato l’idea del menu di oggi. Vorrei tanto dedicare un post anche al viaggio, magari posso darvi qualche consiglio tipo ’10 cose da fare nel viterbese’ o ‘cosa mangiare in Val D’Orcia’ 😂, ma lo farò un pochino più avanti. Questo mese mi aspetta un altro viaggio che mi porterà all’altra mia casa, in Ungheria, ed ecco che i racconti di viaggio diventeranno già due! (ovviamente documentati con tanto di ricette!) 

Ho deciso quindi che il post Casa Dolce Casa sarà ricorrente e a seconda del mood ( o a seconda delle mie voglie 😂) ed inserirò nel menu ricette liguri o austro -ungarici 😂

 

 

Menu Casa Dolce Casa – Casa Ligure

***

Minestrone Genovese

Coniglio alla ligure  

 Brutti ma Buoni  

***

Parliamo del menu di oggi: come primo ho scelto il Minestrone genovese che ho scoperto solo dopo essermi trasferita in Liguria. Potrebbe sembrare un Minestrone di verdure qualsiasi ma non è così. Una delle caratteristiche di questa minestra densa è che giorno dopo o anche due tre giorni dopo la preparazione diventa ancora più buona. E’ ricco di verdure, arricchita con le pastine tipiche liguri e con un cucchiaio di buon pesto e pinoli è un piatto davvero delizioso! 

 

 

Print
clock clock iconcutlery cutlery iconflag flag iconfolder folder iconinstagram instagram iconpinterest pinterest iconfacebook facebook iconprint print iconsquares squares iconheart heart iconheart solid heart solid icon

Minestrone Genovese

  • Prep Time: 15 mins
  • Cook Time: 1 hour
  • Total Time: 1 hour 15 mins
  • Yield: 4 1x

Ingredients

Scale
  • Una piccola cipolla di Tropea
  • Una carota
  • Un gambo di sedano
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1,5 l di brodo vegetale
  • 2 zucchine
  • 200 g di piselli
  • 200 g di fagiolini verdi
  • 300 g di fagioli cannellini
  • 500 g di patate novelle ( piccole rotonde)
  • Un mazzetto di bietoline fresche 100 g circa
  • 150 g di scucuzun ( pasta da brodo )
  • Un mazzo di basilico
  • 50 g di pinoli
  • 100 ml di olio d’oliva
  • 45 cucchiai di pecorino grattugiato

Instructions

  1. Tritate grossolanamente le carote, il sedano e la cipolla, scaldate 2 cucchiai di olio in una pentola e fate soffriggere le verdure per qualche minuto.
  2. Aggiungete le patate affettate, le zucchine tagliate a cubetti, le bietoline, i piselli, fagioli e fagiolini tagliati a tocchetti. Lasciate insaporire poi versate il brodo sulle verdure e fate cuocere la minestra per un ora. Regolate il sale.
  3. Nel frattempo preparate il pesto : Frullate il basilico con i pinoli, l’olio e il pecorino.
  4. Quando tutte le verdure saranno cotte e morbide schiacciate leggermente con una forchetta così rimarrà un po’ di minestrone a pezzi grandi e il resto come il passato.
  5. Unite la pasta (Scucuzun) e continuate fino alla cottura ultimata della stessa.
  6. Distribuite la minestra nei piatti individuali, condite ogni piatto con un cucchiaio di pesto fresco, qualche foglia di basilico .

 

Come secondo ho optato su un classico straconosciuto: il coniglio alla ligure. Mi piace molto la carne di coniglio, ne ho diverse ricette, tutte molto rustiche e saporite. Notate le olive taggiasche che sono del mio albero ed anche l’alloro e il rosmarino viene dal mio giardino! In questo periodo Il mio rosmarino è uno spettacolo, mi sta regalando una seconda fioritura.

 

Print
clock clock iconcutlery cutlery iconflag flag iconfolder folder iconinstagram instagram iconpinterest pinterest iconfacebook facebook iconprint print iconsquares squares iconheart heart iconheart solid heart solid icon

Coniglio alla ligure

  • Prep Time: 15 mins
  • Cook Time: 1 hour
  • Total Time: 1 hour 15 mins
  • Yield: 4 1x

Ingredients

Scale
  • Coniglio 1,2 kg , già tagliato a pezzettini
  • Una cipolla
  • Un rametto di rosmarino
  • Qualche foglia d’alloro
  • 100 g Olive taggiasche
  • Un bicchiere di vino rosso
  • Brodo di carne q.b.
  • 12 spicchi d’aglio
  • 4 cucchiai di Olio d’oliva extravergine
  • Una manciata di pinoli
  • sale q.b.

Instructions

  1. Lavate il coniglio sotto acqua corrente, scolatelo e lasciatelo asciugare.
  2. In una padella fate imbiondire la cipolla finemente tritata, aggiungete i pezzi di coniglio e rosolateli a fuoco alto.
  3. Aggiungete il vino e lasciatelo sfumare.
  4. Salate e fate cuocere a fuoco medio per 30 minuti aggiungendo il brodo di carne ogni tanto.
  5. Unite le olive, i pinoli, l’aglio e le erbe aromatiche, mescolate e fare cuocere per un’altra mezz’ora, aggiungendo altro brodo se dovesse asciugarsi.

 

Per chiudere il pranzo in bellezza (si fa per dire in questo caso) ho preparato i Brutti ma Buoni. Mi  piacciono i dolcetti da un morso, piccole tentazioni da accompagnare il caffe. Questi biscotti-meringa sono buonissimi, e sono facili da fare. Quello che è difficile è smettere di mangiarli!!

 

 

 

Print
clock clock iconcutlery cutlery iconflag flag iconfolder folder iconinstagram instagram iconpinterest pinterest iconfacebook facebook iconprint print iconsquares squares iconheart heart iconheart solid heart solid icon

Brutti ma Buoni

  • Prep Time: 15 mins
  • Cook Time: 45 mins
  • Total Time: 1 hour
  • Yield: 20 1x

Ingredients

Scale
  • 300 g di nocciole intere spellate
  • 150 g di albumi
  • 200 g di zucchero
  • Polpa di un baccello di vaniglia

Instructions

  1. Tritate le nocciole in un mixer fino ad ottenere una granella non eccessivamente fine e tenete da parte.
  2. Con l’aiuto di una planetaria iniziate montare gli albumi e unite i semi della bacca di vaniglia.
  3. Quando gli albumi diventeranno chiari e spumosi aggiungete lo zucchero, un poco per volta.
  4. Continuate a montare a velocità media per altri 5 minuti fino ad ottenere un composto fermo e sodo.
  5. Unite la granella di nocciole alla meringa mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola.
  6. Trasferite il composto in una pentola di acciaio e cuocete a fuoco medio per circa 15 minuti, mescolando continuamente con una spatola morbida.
  7. Quando il composto si è compattato con l’aiuto di un cucchiaio formate dei mucchietti su una teglia foderata con carta forno lasciando un po’ di distanza tra uno e l’altro.
  8. Cuocete in forno preriscaldato a 130° per 40-45 minuti.

 

 

 

Quanto ti è piaciuta questa ricetta?

Clicca sulle stelle!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Leave a Reply